BENVENUTO SU FONDAZIONE USPIDALET ONLUS

Agevolazioni fiscali emergenza coronavirus

Donazioni finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza Coronavirus

Donazioni effettuate da persone fisiche

Il Decreto introduce una detrazione dall’imposta lorda sul reddito pari al 30% per le erogazioni liberali, in denaro o in natura, effettuate nel 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali.
La detrazione non può essere superiore a 30.000 euro e, pertanto, l’importo massimo di donazione agevolabile è pari a 100.000 euro.

Donazioni effettuate da imprese

Per le donazioni in denaro o in natura effettuate nel 2020 dai soggetti titolari di reddito d’impresa a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza coronavirus, il Decreto stabilisce che si applica l’art. 27 della L. 133/19992. Pertanto:

  • le erogazioni in denaro sono integralmente deducibili dal reddito d’impresa senza limite di importo
  • le cessioni gratuite di beni non sono considerate operazioni estranee all’esercizio d’impresa e quindi non concorrono a formare i ricavi (Tuir, art. 85)

Ai fini dell’IRAP, le erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili nell’esercizio in cui sono effettuate
La disciplina di cui all’art. 27 della L. 133/1999, a cui rinvia il Decreto “Cura Italia”, consente di agevolare solo le erogazioni liberali effettuate per il tramite di fondazioni, associazioni, comitati o enti.